MICOTTIS


Vai ai contenuti

Menu principale:


ITALIANO

marzo 2009

capitolo 12

SENTIERO DEGLI SLAVI

Dalla Valle del Torre scendevano gli slavi per approvvigionarsi di tutto e di poco perché poveri, per un sentiero ancora oggi visibile sulla sponda del torrente Torre (vedi foto PDF). Forse questo sentiero era in uso anche dopo il 1600. Dall'altra sponda del torrente oggi c'é una bella strada larga ed asfaltata ma anche qui c'era un sentiero che poi diventa una mulattiera e poi la strada asfaltata, si chiama "via CROSIS", incidenti di percorso lungo questi sentieri erano frequenti sia sulla sponda dell'ovest che dall'altra dove oggi c'é la strada, si narrano diversi episodi sfortunati.

Gli slavi venivano per questi sentieri per raggiungere Tarcento e le prime case erano quelle di CISERIIS (vedi foto PDF) per coloro che scesero dalla sponda est poi un paio di chilometri più giù finalmente arrivarono a Tarcento. Dall'altra sponda invece incontrarono le prime case a ZOMEAIS e arrivarono a Tarcento senza aver bisogno di attraversare il Torre per entrare a Tarcento.

Il torre passa tangente a Tarcento.

Le due sponde del Torre si aprono a Crosis ma le sue acque sono fermate da una diga per convogliare le sue acque verso una turbina elettrica più a valle.

La diga forma una cascata che fa spettacolo quando piove e c'é acqua abbondante, cascata di Crosis.

Tornando da Ciseriis verso la Valle del Torre, la strada asfaltata "via Crosis"monta leggermente e ad un certo punto c'é anche un bivio chiamato S.Osvaldo. Se si prosegue in avanti si arriva nella Valle del Torre, se si gira a destra si va a Villanova delle grotte. Nelle vicinanze hanno costruito una chiesetta dedicata a S. Osvaldo già prima del 1600, forse é rimasto qualche reperto di questa chiesetta (foto)

HOME PAGE | marzo 2009 | multimedia | conoscere Micottis | Mappa del sito


Menu di sezione:


"oggi è il " | sinben@micottis.it

Torna ai contenuti | Torna al menu